Accrescimento della consapevolezza

Eccoci arrivati a commentare l’Art. 8 della Convenzione dei diritti delle persone con disabilità, la Convenzione ONU. L’Art. 8 diciamo riporta una rubrica abbastanza ambiziosa perché si chiama “Sensibilizzazione”. Possiamo subito vedere che lo stesso articolo fa riferimento a vari piani. Nella prima parte, quindi Comma 1 lettera A, B e C, la Convenzione riporta le misure che gli Stati si apprestano a mettere in atto per rendere concreta questa sensibilizzazione. Mentre invece al Comma 2 ci rendiamo conto di quanto concretamente serva andare a fondo e prevedere nello specifico quali siano queste misure. Quindi, a livello generale innanzitutto tutti gli Stati parti della Convenzione si propongono di prevedere una sensibilizzazione sempre maggiore della società ed anche a livello familiare, e diciamo che la finalità perseguita da questa sensibilizzazione è proprio quella dei diritti fondamentali e della dignità delle persone con disabilità.

Sempre al Comma 1 lettera B si fa riferimento a quali sono gli ostacoli affinché questa sensibilizzazione possa prendere piede ed ecco che viene prevista dagli Stati una lotta agli stereotipi, ai pregiudizi, alle pratiche dannose e per dannose si intende quelle che negano e ostacolano l’esercizio dei diritti delle persone con disabilità e tutto ciò che riguarda appunto l’impossibilità basata su una discriminazione per le persone con disabilità di partecipare concretamente allo svolgersi della società.

Alla lettera C del Comma 1 vediamo la necessità di promuovere la consapevolezza, soprattutto in ordine alla capacità e al contributo delle persone con disabilità e qui troviamo, come sempre, come appunto in ogni articolo che stiamo commentando e fin dai principi che orientano la Convenzione, che la parola d’ordine per la Convenzione è la “partecipazione”. Per questo che anche qui c’è un accento sulla consapevolezza che tutti i consociati devono avere del fatto che le persone con disabilità possono, anzi devono, sono obbligate, facendo riferimento alla Costituzione Italiana Articolo 3 Comma 2, a dare un loro contributo alla società per arricchirla.

Facendo riferimento al 2° Comma dell’Art. 8, innanzitutto, vengono previste, al fine di rendere concreta questa sensibilizzazione, delle vere e proprie campagne. Le campagne di sensibilizzazione potrebbero avere vari obiettivi, che sono anche essi elencati, ma a titolo esemplificativo, nel senso che quando si tratta di sensibilizzare ed includere la fantasia resta agli Stati parte. Innanzitutto, è necessario prevedere un atteggiamento e cercare di provocare nei consociati un atteggiamento ricettivo, di accoglienza nei confronti delle persone con disabilità che vada a sconfiggere quegli stereotipi, quei pregiudizi e quelle pratiche dannose di cui abbiamo appena detto.

La consapevolezza, diciamo, all’atteggiamento ricettivo deve seguire una maggiore consapevolezza nell’intendere la persona con disabilità come un consociato positivo, un consociato che può appunto portare quel contributo di cui abbiamo detto.

In ultimo, e quindi facciamo riferimento al terzo punto relativo alla lettera A del Comma 2° dell’Art. 8, c’è un accenno ed una sottolineatura relativamente al mondo del lavoro. Anche qui è necessario un accrescimento della consapevolezza in ordine alla capacità, i meriti e le attitudini stesse, il contributo lavorativo nel mercato del lavoro stesso che le persone con disabilità devono e possono dare.

In ultimo, si fa riferimento alle ultime tre lettere del Comma 2° dell’Art. 8 dove vi è in primo luogo l’inclusione scolastica. Viene precisato che questa deve essere garantita a tutti i livelli di istruzione, la necessità di avere una comunicazione efficiente e che comunque renda possibile questa consapevolezza e questo riconoscimento delle persone con disabilità come consociati positivi e infine la necessità di una formazione permanente per chi entra in contatto con le persone con disabilità. Formazione che appunto, può anch’essa accrescere di molto la consapevolezza.

A presto e al prossimo appuntamento con il commento all’Art. 9 della Convenzione dei diritti delle persone con disabilità.

Per sostenere le attività e i progetti di Accesso Totale, ti ricordo che puoi acquistare uno dei nostri gadget qui, con le illustrazioni del vignettista Gioma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: