I prossimi passi di WeGlad

Giunti alla fine di questo nuovo percorso, Maria Naum e Paolo Bottiglieri, raccontano ad Accesso Totale quelli che saranno per WeGlad i prossimi passi e le eventuali implementazioni per l’app. A loro la parola! “In questo momento, ci raccontano, “siamo in una fase di test. l’obiettivo è fare in modo che ci si costituisca entroContinua a leggere “I prossimi passi di WeGlad”

Pubblicità

L’importanza di WeGlad per la creazione di reti territoriali

Nello scorso articolo Maria Naum ci ha raccontato la sua esperienza come utilizzatrice dell’app WeGlad, in quanto componente del gruppo che la sta testando a Torino. Lei stessa ci racconta anche l’importanza dello strumento per la creazione di una vera e propria rete di persone con disabilità attive nei vari territori per l’abbattimento delle barriere,Continua a leggere “L’importanza di WeGlad per la creazione di reti territoriali”

WeGlad e l’importanza di fare scelte in autonomia. Maria ci racconta la sua esperienza.

Come poter segnalare un luogo accessibile, piuttosto che un ostacolo temporaneo, piuttosto che un ostacolo non temporaneo? Maria Naum ha raccontato ad Accesso Totale la sua esperienza come utilizzatrice dell’app WeGlad nell’area di Torino. “Personalmente devo dirti che, per quanto io sia nata con una disabilità, quindi sia già impostata da sempre sul vedere “questoContinua a leggere “WeGlad e l’importanza di fare scelte in autonomia. Maria ci racconta la sua esperienza.”

Il meccanismo di funzionamento di WeGlad

Nello scorso articolo abbiamo visto quando e come nasce WeGlad. Oggi ci soffermiamo a capirne nel dettaglio il funzionamento. Il meccanismo dell’applicazione è basato sulle foto, quindi: se si vuole segnalare, ad esempio una barriera in strada, basta fare una foto, inserire un tag e definire la tipologia di ostacolo incontrato. Questa barriera viene subitoContinua a leggere “Il meccanismo di funzionamento di WeGlad”

Quando e come nasce WeGlad

WeGlad è un’app per la mappatura di luoghi e spazi all’interno delle nostre città. Accesso Totale ha incontrato Paolo Bottiglieri, che all’interno di WeGlad si occupa del settore business, e Maria Naum, tra le utilizzatrici più attive e parte dello staff che sta testando l’applicazione nell’area di Torino. Paolo, insieme al collega Petru Capatina, altroContinua a leggere “Quando e come nasce WeGlad”

Io ci vado, l’anima associativa dell’ecosistema WillEasy

Insieme a William Del Negro, CEO di WillEasy, abbiamo incontrato Annalisa Noacco, rappresentante dell’associazione culturale Io ci vado. Nata nell’agosto del 2017, è stato grazie soprattutto a Io ci vado che è nato l’ecosistema WillEasy: l’obiettivo è quello di creare una cultura dell’accessibilità che non consideri soltanto chi è in sedia a rotelle, ma cheContinua a leggere “Io ci vado, l’anima associativa dell’ecosistema WillEasy”

La rete sociale e le nuove tecnologie a servizio dell’accessibilità

Eccoci arrivati al secondo appuntamento con WillEasy e io ci vado. Con William e Annalisa abbiamo parlato degli strumenti messi in atto per il conseguimento della propria mission. William, CEO della WillEasy s.r.l., ci ha raccontato che, con il supporto dell’associazione Io ci vado, si sta realizzando un’applicazione mobile per effettuare delle rilevazioni guidate, coinvolgendoContinua a leggere “La rete sociale e le nuove tecnologie a servizio dell’accessibilità”

WillEasy e Io ci vado. Realtà in sinergia per l’accesso totale

WillEasy, startup a vocazione sociale, e l’associazione culturale Io ci vado sono due realtà che collaborano in stretta sinergia. Accesso Totale le ha intercettate per un’intervista. William Del Negro, CEO e fondatore di WillEasy, è una persona con una difficoltà motoria amante dei viaggi e ha voluto creare questa realtà per rispondere all’esigenza di trovareContinua a leggere “WillEasy e Io ci vado. Realtà in sinergia per l’accesso totale”

Accesso Totale entra nel Disability Pride Network

Accesso Totale, a dire la verità già da qualche tempo, è entrata a far parte del Disability Pride Network, una rete in continua espansione che promuove i diritti civili delle persone con disabilità, avendo come obiettivo principe la piena inclusione sociale. E’ una rete internazionale aperta, ciò vuol dire che chiunque persegua finalità che rientranoContinua a leggere “Accesso Totale entra nel Disability Pride Network”

Mobilità personale

Eccoci di nuovo sulla nostra Convenzione per i diritti delle persone con disabilità. Dopo aver affrontato il tema della vita autonoma e dell’inclusione nella società all’art. 19, continuiamo il nostro cammino e facciamo riferimento all’art. 20 che riporta la rubrica “Mobilità personale”. Certamente questo riguarda in particolare le persone che hanno una disabilità motoria, maContinua a leggere “Mobilità personale”